Sogniamo una Chiesa Beata sul passo degli Ultimi - Parrocchia Santa Maria degli Angeli

Vai ai contenuti

Sogniamo una Chiesa Beata sul passo degli Ultimi

Accoglienza Migranti
“SOGNIAMO UNA CHIESA BEATA SUL PASSO DEGLI ULTIMI”
(Evangelii Gaudium 198)

Carissimi,
               nel proseguo del percorso di approfondimento e di riflessione sull’accoglienza ai migranti, sull’accoglienza e l’integrazione all’interno delle nostre comunità, questa settimana, vogliamo dedicarla al “5° Convegno Ecclesiale di Firenze” svoltosi dal 9 al 13 novembre 2015.
Infatti durante il Convegno si sono formati dei gruppi di lavoro che hanno lavorato su cinque temi specifici che avevano come riferimento le seguenti parole: USCIRE; ANNUNCIARE; ABITARE; EDUCARE; TRASFIGURARE.
Noi volevamo approfondire il verbo “ABITARE”, questo è un verbo che, come viene mostrato anche nella Evangelii Gaudium, non indica semplicemente qualcosa che si realizza in uno spazio. Non si abitano solo luoghi: si abitano anzitutto relazioni. Non si tratta di qualcosa di statico, che indica uno “star dentro” fisso e definito, ma l’abitare implica una dinamica. È la stessa dinamica che attraversa le altre vie, e soprattutto la via dell’educare. Molti, anzi, hanno visto l’abitare e l’educare strettamente collegati fra loro.
Per chi fosse interessato all’argomento mettiamo a disposizione la sintesi e le proposte del Gruppo di Lavoro sul tema del verbo ABITARE presentata dal Prof. Adriano Fabris, Ordinario di filosofia morale (Università di Pisa).


Torna ai contenuti