Settimana della Chiesa Mantovana 2016 - Parrocchia Santa Maria degli Angeli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Settimana della Chiesa Mantovana 2016

Settimana della Chiesa Mantovana
Settimana della Chiesa Mantovana 2016
Partirono senza indugio. Dal Sinodo diocesano alla vita delle comunità

Presentata in seminario la prossima Settimana della Chiesa mantovana

Sarà l’icona biblica di Emmaus ad ispirare il cammino pastorale del prossimo anno diocesano. Il titolo dato alla settimana che si svolgerà dall’11 al 18 di settembre, “Partirono senza indugio”, fa riferimento al cammino dei due discepoli che senza paura fanno ritorno a Gerusalemme a raccontare agli altri la loro personale esperienza del Risorto. Il commento biblico della pagina evangelica, a cura di don Lorenzo Rossi, ha rivelato la forza evangelica della pagina scelta, capace di dare forza al percorso iniziato e di dare la giusta intonazione al cammino pastorale che si apre davanti a noi.
All’inizio di un nuovo anno pastorale, caratterizzato dalla venuta del nuovo vescovo e dai primi passi della recezione del Sinodo, il Vescovo Roberto e i suoi collaboratori hanno desiderato imprimere questo slancio. «Il Sinodo - come ha detto più volte il vescovo Roberto - non è uno stravolgimento ma un coinvolgimento di tutti». Ora si tratta di prendere in mano pazientemente tutta la riflessione raccolta e immaginare insieme quali passi fare per primi. «Non dobbiamo lasciarci tentare di agire con la fretta di chi vuole arrivare subito alle conclusioni» ha chiarito mons. Giangiacomo Sarzi Sartori ai delegati presenti in sala. Ora inizia la fase di recezione che è chiamata a far conoscere quanto avvenuto a quante più persone possibili. Proprio a questo riguardo è stato presentato in anteprima un breve video realizzato allo scopo di raccontarne il senso, il metodo e alcuni primi guadagni del cammino fatto. Il video servirà ad arrivare a tutti coloro che del Sinodo sanno poco o niente perché siano informati del processo avviato che porta con sé alcune convinzioni forti e coinvolgenti l’intera comunità dei battezzati. Il programma della settimana, unitamente a una serata insieme in Duomo, prevede molto spazio agli incontri nelle unità pastorali, al fine di promuovere maggiormente la partecipazione locale e iniziare le prime riflessioni sulla recezione del sinodo nella vita delle nostre parrocchie.


Frammenti del Sinodo della Chiesa Mantovana 2014 - 2016
Questo breve video è stato realizzato allo scopo di raccontare il senso, il metodo e alcuni primi guadagni del cammino Sinodale fatto. Il video servirà ad arrivare a tutti coloro che del Sinodo sanno poco o niente perché siano informati del processo avviato che porta con sé alcune convinzioni forti e coinvolgenti l’intera comunità dei battezzati.
Il Sinodo - come ha detto più volte il vescovo Roberto - non è uno stravolgimento ma un coinvolgimento di tutti. Ora si tratta di prendere in mano pazientemente tutta la riflessione raccolta e immaginare insieme quali passi fare per primi. Non dobbiamo lasciarci tentare di agire con la fretta di chi vuole arrivare subito alle conclusioni.
SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA 11 - 18 SETTEMBRE 2016
La Settimana della Chiesa Mantovana è entrata nel vivo, quest’anno essa ruota attorno al Sinodo diocesano e, in particolare, alla testimonianza che occorre dare nel prossimo futuro del percorso fatto.
Martedì 13 settembre ore 19.00 – 22.30 Cattedrale
Il Sinodo della chiesa Mantovana: una lettura a due voci
Nella prima parte dell'incontro in Duomo c’è stato il ritorno di monsignor Cipolla, attuale Vescovo di Padova. Nel suo intervento don Claudio ha ricordato i primi passi, quando la volontà di monsignor Busti fu decisiva per superare una crisi iniziale. «Non eravamo pronti – ha affermato – e temevo che non ci fosse la condivisione dei miei confratelli presbiteri. Il Vescovo però ha detto che dovevamo andare avanti e a quel punto ho trovato convinzione e forza».
Nella seconda parte della serata è stato ospite don Cesare Pagazzi, presbitero della diocesi di Lodi, che è intervenuto sul Libro Sinodale: «Mi piace molto il continuo riferimento alla fraternità, una vera e propria questione di fede», ha detto. Il sacerdote ha poi sottolineato i vari richiami a espressioni di movimento: mettersi in cammino, comunità in uscita, camminare incontro a Gesù. «Il movimento è il primo potere che Dio dona agli uomini», ha aggiunto, prima di concludere con un messaggio per i fedeli mantovani. «Questa Chiesa si è messa in cammino: auguro a tutti di sentire l’imperativo “Vieni fuori” rivolto da Gesù a Lazzaro e l’imperativo dato a tutti “Scioglilo e lascialo andare”».
Di seguito troverete tutto il materiale che può essere utilizzato per partecipare attivamente alla discussione che darà la possibilità a quanti lo desiderano, di far sentire la loro voce ed esprimere il loro pensiero per la vita della comunità.
Serata di martedì 13 settembre: 1^ Parte
Prima parte con saluto del vescovo Roberto;
Introduzione di mons. GianGiacomo;
Intervento di mons. Cipolla;
Vedi il video.
Serata di martedì 13 settembre: 2^ Parte
Seconda parte intervento di don Cesare Pagazzi.

SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA 11 - 18 SETTEMBRE 2016
 
Giovedì 15 settembre ore 19.00 – 22.30 in San Pio X
 
Dal Sinodo alle Comunità
 
Erano presenti diverse persone in rappresentanza delle comunità della Nostra Unità Pastorale insieme ai presbiteri.
 
Dopo il momento di preghiera, abbiamo visto il video sul Sinodo Diocesano poi il delegato presente dal Centro Pastorale: Giovanni Rodelli ci ha spiegato lo scopo del nostro incontro e dei lavori di gruppo successivi che si dovevano confrontare secondo il metodo sinodale sui tre ambiti individuati dal Libro Sinodale e proposti dal video:
  • COMUNITA': FRATERNITA' IN USCITA. Chi sono o da chi sono formate le comunità fraterne in "uscita".
  • EVANGELIZZARE LA VITA CON LA VITA. Evangelizzazione e accompagnamento, dal credere al fare e dire per raggiungere la vita delle persone.
  • CAMMINARE INSIEME INCONTRO A GESU'. Camminare insieme con lo stile sinodale verso Gesù con corresponsabilità.
 
 
 
I presenti si sono divisi in 3 gruppi, un gruppo per ognuno dei tre ambiti individuati guidati da un moderatore, e ogni gruppo ha cercato di confrontarsi sempre con il metodo sinodale e, di rispondere ad uno dei temi di cui sopra. Al termine i moderatori hanno raccolto per Giovanni le varie proposte, perchè poi fossero sviluppate nell'incontro di venerdì.
Torna ai contenuti | Torna al menu